X
Menu
X

Mehndi: tatuaggio all’henné e nail art contro la violenza sulle donne

tatuaggio-manhdi-tattoo-henne-10tatuaggio-manhdi-tattoo-henne-6tatuaggio-manhdi-tattoo-henne-4-600x400tatuaggio-manhdi-tattoo-henne-3-600x400tatuaggio-manhdi-tattoo-henne-2

Dall’India è entrato nella cultura occidentale il Mehndi tattoo, ma che cos’è? E qual è la sua
storia?

Le popolazioni asiatiche hanno tradizioni antiche che continuano a tramandare per generazioni,
una di queste è il tatuaggio Mehndi, meglio conosciuto da noi come tatuaggio all’henné.

Nonostante per noi sia solo una moda ornamentale che non ha un’implicazione permanente, il
Mehndi Rat (rito Mehndi) per le donne indiane ha un significato profondo e ricco di
sfaccettature.tatuaggio menhdi tattoo henne

STORIA E SIGNIFICATO DEL TATUAGGIO MEHDNI – HENNE

Il tatuaggio all’henné, Mehndi, è uno dei tanti riti che fanno parte del matrimonio indiano e viene praticato sulle future spose mentre sono circondate da tutte le amiche e parenti, come in un addio al nubilato.tatuaggio menhdi tattoo henne tatuaggio menhdi tattoo henne

Gli intricati disegni e decorazioni possono essere emblema di fertilità e protezione,
rappresentate dalle tartarughe, mentre libellule e farfalle indicano rinascita e cambiamento. L’amore viene raffigurato con lo scorpione, così come gli occhi sono contro il malocchio e il tratto del cachemire è di buon auspicio. Il cigno è sinonimo di successo, lucertole e serpenti sono metafora di illuminazione.tatuaggio menhdi tattoo henne

Le donne indiane imparano quest’arte sin da giovanissime e la praticano nelle località turistiche come un lavoro, sono quindi solite portare il Mehndi tattoo anche al di fuori del cerimoniale nuziale.

COS’E’ L’HENNE?

Tra le tante sostanze che la natura ci offre c’è questa particolare pianta, la Lawsonia Inermis, che viene chiamata anche enna o hennè, così come la conosciamo noi. Dalle foglie e dai rami essiccati dell’arbusto di hennè si ricava una polvere rosso bruna utilizzata per i tatuaggi temporanei, come tintura naturale per i capelli e per le sue proprietà antimicotiche e astringenti.

Il composto per il tatuaggio Mehndi prevede una miscela di povere di henné e acqua che crea
una pasta dalla consistenza del dentifricio, alla quale possono essere aggiunti zucchero e
limone per favorirne il fissaggio.

La durata dell’henné va da 2 a 4 settimane in base all’intensità del tratto.

In Italia questa moda è dilagata da un po’ di anni e non prevede solo il tatuaggio classico su
mani, polsi e piedi come da tradizione indiana, ma anche l’utilizzo di questa tecnica per tattoo di
svariate tipologie su qualsiasi zona del corpo. Una buona alternativa per decorare la pelle senza avere un marchio a vita!

IL MEHNDI NELLA NAIL ART CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

In occasione del Cosmoprof 2015 la redazione di Unghie&bellezza ha scelto questo stile
decorativo come veicolo di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. La risposta è stata notevole e molti dei collaboratori della rivista, ispirandosi alla tradizione, hanno creato una nail art affiancata da un messaggio di condanna a questa violenza.tatuaggio menhdi tattoo henne tatuaggio menhdi tattoo henne tatuaggio menhdi tattoo henne tatuaggio menhdi tattoo henne tatuaggio menhdi tattoo henne tatuaggio menhdi tattoo henne

Il risultato è stato un tripudio di arte trasposta sulle unghie come solo gli artisti di questo magnifico settore sanno fare!

Nel numero 57 di Unghie&bellezza puoi l’articolo dedicato al Mehndi portato al Cosmoprof, le
tendenze nail art per la sposa e tanto altro tutto da sfogliare!

Abbonati a Unghie & Bellezza e sfoglia il numero 57 per scoprire tutte le novità del periodo!

SEGUI UNGHIE & BELLEZZA SU: facebook copia twitter copia pinterest google copia

Share
Anna Marchese

Anna Marchese

Trucco e scrivo, a qualsiasi ora del giorno e della notte, senza guardare ne’ l’orologio ne’ il calendario - http://www.annamarchese.it/about/ 

Lascia una risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>