X
Menu
X

interviste

L’industria cosmetica al tempo dei social Cap. 2 | Il cosmetico del desiderio con intervista a Michele Magnani
Prodotti di tendenza, aziende che cavalcano l’onda e vecchie tecniche rinominate e riproposte come innovazioni del beauty Nello scorso numero ci siamo soffermati su com’è cambiata la gavetta nel mondo del make up ma, in parallelo, sono aumentati esponenzialmente i cosmetici e anche le rotte delle aziende che li producono. I consumatori per etica o per seguire una corrente si proclamano amanti del bio, altri, pur non essendo truccatori, cercano di accaparrarsi l’ultima palette di tendenza, anche solo per sfoggiarla sui social come trofeo. Ma che ruolo hanno giocato i brand in tutto questo? La legge del mercato vince sempre[...]
L’industria cosmetica al tempo dei social Cap. 1 | Key Artist e influencer: chi detta i trend?
La debacle della “vecchia” gavetta tra make up artist influenti e personaggi sotto i riflettori. Il mondo del make up è in scissione. Da passerelle e riviste di moda i look sono quasi sempre naturali, gli incarnati luminosi e armoniosi. Sul web, al contrario, il volto è costruito sulla falsariga di tecniche un tempo in appannaggio delle Drag Queen, tra il fittizio e il catarifrangente, gli occhi vibrano di grafismi estremi, il contorno labbra sborda di centimetri imitando le più minuziose mani da chirurgo plastico. E’ la rivoluzione. E in quanto tale porta con sé non poca regressione. Sono sempre[...]
Youtube vs Backstage: perché il fashion non è solo “stampare volti a ripetizione” secondo Valeria Orlando
La lunga chiacchierata con Antonio Priore, oltre a suscitare qualche dibattito diplomatico, mi ha spinto a proseguire su questa linea chiamando in causa Valeria Orlando. Dopo averla conosciuta, aver testato i suoi prodotti e partecipato al fashion workshop lo scorso Marzo, ho pensato che la sua esperienza nella moda potesse essere d’ispirazione per molti truccatori o aspiranti tali. Partendo proprio da alcune affermazioni fatte da Priore circa lo “stampare volti a ripetizione” , come risponderesti a chi invece ha come unico sogno proprio le sfilate? “Ciao Anna, è sempre un piacere rilasciare un’intervista che può aiutare le giovani leve a[...]
Youtube vs Backstage: 4 chiacchiere con Antonio Priore
Per crescere come make up artist l’esperienza è importante tanto quanto il confrontarsi con chi è nel giro da più tempo di noi, meglio ancora se è un ventennio a separarci. Soprattutto nell’era dei social, può servire davvero tanto misurarsi con chi ha un lungo percorso alle spalle, iniziato ancor prima dell’avvento di Youtube. Per questo ho deciso di intervistare un professionista e caro amico del settore il quale, grazie al suo vissuto, può darci qualche dritta sul corretto approccio al make up: Antonio Priore. Parlando della tua carriera, cosa credi ti abbia portato al successo? “Sicuramente l’essere sempre al[...]
Make Up Artist e postura: intervista al dott. Pezone
Quali sono le conseguenze di una scorretta postura per chi trucca per professione? Completamente assorbiti dallo sperimentare e dal trovare cosmetici e tecniche perfette, a volte ci dimentichiamo di aver truccato per giorni, mesi, o addirittura anni, in posizioni scomode e fastidiose, ritrovandoci con la schiena bloccata. A tal proposito, ho intervistato il dott. Nicola Pezone, dello studio Personal Wellness GYROTONIC e Posturologia, per capire a quali disturbi legati alla postura si può andare in contro.   La vita frenetica dei set con i cambi location e il trasporto di trolley e bauletti trucco, non sempre permette ai make up[...]