X
Menu
X

Divagazioni

La crisi del truccatore professionista e il boom skincare
Gli animi sono stati altalenanti per un po’ e ad oggi nell’industria cosmetica ci si vede piuttosto divisi. Ci sono da un lato gli e-commerce che hanno incrementato i fatturati di beauty brand e distributori, dall’altro operatori del settore che non riapriranno le agende prima del 2021. Siamo stati chiusi in casa, dunque era inevitabile che anche chi non era già una e-shopaholic cominciasse a fare ordini online, specie per ricomprare la crema viso finita, per un nuovo siero leggero per l’estate, per il mascara finito o quella palette in super promo. Non essendo usciti, però, non abbiamo festeggiato i[...]
Lo shopping compulsivo: covid edition (+ breve racconto dai Beautyaholic Anonimi)
Chi è abituato allo shopping online e ha già una certa tendenza alle mani bucate, specie quando si tratta degli articoli che ci fanno “battere il cuore”, già deve lottare con le centinaia di newsletter che arrivano ogni settimana con codici sconto, omaggi su acquisti a partire da xy€, cofanetti in offerta e via dicendo. Figurarsi cosa si può generare in un momento in cui non è possibile uscire di casa e si può comprare solo dai nostri adorati e-commerce. Quelli che invece erano ancora restii agli acquisti online, per motivi di vario tipo, si sono ritrovati a doverlo fare[...]
Amicizie nel backoffice della beauty industry. Arrivismo, amicizie fake e rari casi di affetto
In un momento particolarmente “no”, di una giornata manco tanto nera, mi ricordo quanto questo mondo fatto di bellezza, di numeri sui social, di TikTok e “affetti” sventolati ai 400k venti, possa celare tanto di quell’arrivismo che mai si immaginerebbe. Partiamo dalle basi, senza addentrarci in questioni tecniche troppo approfondite: ci sono 2 modi sostanziali per far girare le cose in questo social-beauty-universe. Hai i numeri (letteralmente inteso come numeri di follower, e non i numeri in senso lato come qualità e competenze) Hai i contatti giusti Ora, lasciando stare i primi, perché ci sarebbe davvero da scriverne per i[...]
Printable “Vanity Table” da colorare + bonus
Rieccomi a smanettare su Illustatror e questa volta per la versione printable della grafica della postazione trucco creata per un articolo. Mentre sistemavo i dettagli mi sono venuti in mente i classici giochi della Settimana Enigmistica, specie quelli che facevo da piccola, e quindi ho pensato di trasformare la grafica anche in una specie di “Aguzzate la Vista” da stampare! Di seguito trovate le preview e se volete il pdf con i file da stampare, lasciatemi un commento qui sotto per riceverli! “Aguzzate la vista” – beauty lovers edition Ho modificato 20 dettagli della vanity table, rossetti spostati, richiusi, aperti e[...]
Set di icone da scaricare gratis per gli Highlights delle stories Instagram
Visto che abbiamo tutti un po’ più di tempo libero, perché non organizzare le stories di Instagram? Ho appena creato un set per il mio profilo, ma ho deciso di ampliarlo con 32 icone in 2 diversi colori e condividerlo con voi! Set icone IG Highlights Pink Set icone IG Highlights Tiffany
Il relativo impatto della quarantena sui liberi professionisti che vivono da sempre in smart working
Se nell’articolo su Cosmoprof mi sono soffermata su quelli che stanno pagando le spese della distanza di sicurezza, questa volta invece, sulla scia del vedere il bicchiere mezzo pieno, voglio approfittare del momento critico per spiegare meglio cosa sta succedendo a chi invece lavora nel mondo digital. Ma vi tocca una piccola digressione. Il mio primo lavoro “vero”, quindi con un incarico e un contratto, l’ho avuto a 18 anni, poco dopo il diploma e quando all’università cercavo ancora di capire cosa era una matricola, cioè io. Si trattava di un lavoro come web editor, divenuto poi beauty editor, per[...]
Di Cosmoprof rimandati e altri ostacoli posti all’industria beauty ai tempi del Corona Virus
È la terza volta che scrivo questo articolo, non era mai successo prima, come non erano mai successe prima le cose che stiamo vivendo in questi giorni. Sta di fatto che, prima, avevo scritto di come prepararsi al meglio alla fiera, un po’ come avevo fatto in questa mini guida lo scorso anno, poi avevo scritto del posticipo a Giugno e della piega che stava prendendo la situazione, sottolineando come, dopo aver letto un intervento del sig. Ancorotti, ci si stava abituando all’idea di una fiera a Giugno approfittando del paio di mesi utili per fare ancora meglio, anche se[...]
Professione make up artist: il lato emozionale della forza
Alcune professioni possono sembrare puramente incentrate sul mondo dell’apparire. Gli operatori del pianeta beauty, in realtà, sono più vicini al piano emozionale di quanto si può pensare e la connotazione psicologica, a volte, domina su quella artistica. La corsa contro il tempo è il comune denominatore di tutti i make up artist, che si trovino nel backstage di una sfilata, di un programma tv o a casa di una sposa. Ciò che fa il professionista, oltre al lavoro tecnico-artistico, è gestire le emozioni, le ansie e lo stress propri e del cliente. Nonostante siano molte le situazioni in cui si può[...]
Lo shopping compulsivo nell’era digitale: make up edition
C’è sempre una ragione giusta e meditata dietro ogni acquisto, anche quello che può sembrare più impulsivo, per tutte coloro che sono affette da Shopping Compulsivo. Parlo al femminile perché sono le statistiche a dirlo, e stando ai fatti, nel 95% dei casi si tratta di donne, vittime di questa sindrome. Che sia la voglia irrefrenabile di avere una borsa di Givenchy o quella di avere tutta la collezione di tinte labbra di Kat Von D, alla base c’è un impulso non facilmente gestibile. E secondo gli studi si manifesterebbe per “colmare” una qualsiasi mancanza di tipo emotivo. Vero è[...]

Sconto del 10% con il codice BBMAR su postazioni trucco professionali, specchi con le luci e valigie make up CANTONI




Sei alla ricerca di riviste, libri e manuali make up?